Un crowdfunding per portare assistenza psicologica ai più deboli

crowdfunding - sostieni un paziente a distanza

C’è ancora tutto il mese di febbraio per contribuire alla campagna crowdfunding Sostieni un paziente a distanza. La quota da raggiungere entro il mese prossimo è 2000 euro e servirà a finanziare questo progetto che vuole fornire assistenza psicologica a persone di fascia medio-bassa che necessitano di questo tipo di cure e che non possono permetterselo. L’assistenza ricevuta verrà pagata dai beneficiari al prezzo simbolico di due euro. Perché? Perché il paziente ha bisogno di riconoscere il valore di ciò che riceve, seppur ad un prezzo irrisorio, ci hanno detto i medici.

L’impatto che i cinque psicologi si augurano di avere è enorme, riscontrando un beneficio non solo per le fasce più deboli della società. Se infatti sono i pazienti che vivono situazioni di instabilità economica a avere più bisogno di questo tipo di aiuti, con Sostieni un paziente a distanza si vuole anche dare dignità al lavoro degli psicologi che possono operare e mettere quindi a frutto le proprie competenze.

Sostieni un paziente a distanza é stato ideato dalla Dottoressa Donatella Lisciotto, Membro Ordinario della Società Psicoanalitica Italiana (SPI-IPA), socio fondatore e Segretario scientifico del Laboratorio Psicoanalitico Vicolo Cicala di Messina ed è portato avanti con la collaborazione dell’associazione Cicatrici. Il progetto nasce da un’esperienza di tirocinio post- lauream di un gruppo di giovani psicologi che si è svolto presso lo studio messinese.

Come contribuire al crowdfunding

Tutti possono contribuire alla raccolta con una propria offerta: basta andare su eppela.com e decidere quanto donare. In base alla somma si potrà ricevere una ricompensa, come nel classico e ormai noto meccanismo delle raccolte crowdfunding. I soldi permetteranno ai medici di continuare il proprio lavoro e di – ce lo auguriamo – farlo crescere, esportando questa pratica in altre città di Italia.

Basta poco per raggiungere la somma stabilita e con l’aiuto di tutti non è affatto impossibile, supporta adesso Sostieni un paziente a distanza.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *