Remax Remax Normanno.com

 
 
 
Domenica, 25 Gennaio 2015 19:13:29
Condanna ridotta in Appello di 1 anno ( 5 anni contro i 6 del primo grado) per Francesco Armando, palermitano, 42 anni, che con la complicità dell'amante, fu accusato di avere costretto un disabile, con violenze e minacce, a cedere i proventi dell'affitto dei propri beni, la pensione e i risparmi. Nella ricostruzione dell'accusa, la vittima, benestante, proprietario terriero e di immobili, disabile perchè affetto da sclerosi multipla, nel 1998 conosce una donna, Mariella. Se ne invaghisce. Lei, bella e indigente, ha bisogno di sostegno economico. Lui le dona 100 milioni di lire. La storia, non una vera e propria relazione ma un rapporto ambiguo tra le parti, prosegue. Siamo nel 2002, lui intasca 34mila euro dall'Inps e dona anche quella somma alla donna. Non le basta, vuole un'auto: una BMW 575, che le viene regalata. Nel corso dell'anno lei conosce un palermitano, 30 anni, Francesco Armando, e convince l'amico disabile e generoso ad ospitare il nuovo "amico": - "per dargli anche un sostegno in casa"- gli dice. Armando entra in casa e accudisce l'uomo. Soltanto 10 giorni dopo cominciano le richieste: vuole 700 euro per quanto sin lì svolto per lui. L'altro si accorda per 600 euro al mese. Apparentemente un normale accordo di lavoro, ma è solo l'inizio di un incubo per la vittima. Poco a poco gli vengono sottratti i proventi degli affitti di numerosi appartamenti e la pensione per intero: nel totale 3500 euro al mese. Gli sottraggono persino la carta di credito. A lui, il disabile, vengono dati 10 euro al mese. Se ne lamenta con Mariella, lei risponde che lo avrebbe lasciato per sempre e non l'avrebbe mai più vista. Il poveretto resiste, non vuole perderla. Mariella e Francesco, occasionalmente, abitano anche uno degli appartamenti della vittima: ne fanno il loro nido d'amore. A questo punto scatta la rabbia nell'uomo. Dice ad Armando che non vuole più vederlo. L'altro, però, per andarsene vuole 26mila euro come risarcimento per il lavoro che aveva abbandonato per "assisterlo", più 15mila che, a detta del palermitano, aveva "prestato" al disabile.41mila euro che non prenderà mai. Al momento della consegna, infatti, ci sono i carabinieri, ai quali la vittima si è finalmente rivolto. Tutto questo avveniva a Santa Lucia del Mela sino al 2003. Nel 2011 Armando è stato condannato a 6 anni di reclusione ( per l'amante/complice procedimento a parte). Adesso, in appello, pena ridotta a 5 anni per estorsione pluriaggravata.Il difensore di Armando, avvocato Nino Cacìa, è pronto al ricorso per Cassazione non appena saranno depositate le motivazioni della sentenza. Il legale ha dichiarato: "Non sussiste alcuna ipotesi di estorsione quanto piuttosto la capacità ammaliatrice di una donna molto bella". Patrizia Vita

ULTIMI AVVISI INSERITI IN DATA: 13/01/2015

Primo piano

Anno Giudiziario. M.T.Arena, presidente ANM: " Non c'è crisi della Giustizia, ma crisi della fiducia nella Giustizia


anno-giudiziario-m-t-arena-presidente-anm-non-c-e-crisi-della-giustizia-ma-crisi-della-fiducia-nella-giustizia "Sig. Presidente, signori tutti presenti, si inaugura un nuovo anno giudiziario. Con quali aspettative?" Comincia così, con un interrogativo, la...

Condanna a 5 anni per l'amante della donna che ammaliò un disabile


condanna-a-5-anni-per-l-amante-della-donna-che-ammalio-un-disabile Condanna ridotta in Appello di 1 anno ( 5 anni contro i 6 del primo grado) per Francesco Armando, palermitano, 42 anni, che con la complicità...

Servizi sociali. Duro attacco della FP CGIL agli “Stati generali” del terzo settore annunciati da Mantineo


servizi-sociali-duro-attacco-della-fp-cgil-agli-stati-generali-del-terzo-settore-annunciati-da-mantineo “In un momento in cui i lavoratori appartenenti al settore dei servizi sociali, sono allo stremo delle forze, chi perché in arretrato con gli...

"Attrazione fatale" a Milazzo. Donna ossessiona l'ex amante, la moglie e la figlia


attrazione-fatale-a-milazzo-donna-ossessiona-l-ex-amante-la-moglie-e-la-figlia Gli agenti del commissariato di Milazzo hanno notificato un'ordinanza di divieto di dimora nel Comune di Milazzo, ad una trentenne romena,...

Anno giudiziario. Il presidente Zumbo: "Lentezza processi primo male giustizia". Poi relaziona sull'asse mafioso Messina-Palermo-Catania


anno-giudiziario-il-presidente-zumbo-lentezza-processi-primo-male-giustizia-poi-relaziona-sull-asse-mafioso-messina-palermo-catania La durata dei processi "costituisce il problema piu' grave della giustizia nel nostro Paese e ne offusca l'immagine sul piano internazionale"....

Parco dei Peloritani. L’assessore regionale Croce favorevole al progetto


parco-dei-peloritani-l-assessore-regionale-croce-favorevole-al-progetto L’assessore Regionale all’Ambiente, Maurizio Croce, si è dimostrato favorevole all’Istituzione del Parco dei Peloritani, rendendosi disponibile...

Per non dimenticare: l’evento di Cisl e Rotary per la “Giornata della Memoria”


per-non-dimenticare-l-evento-di-cisl-e-rotary-per-la-giornata-della-memoria Si avvicina la “Giornata della Memoria” e, per l’occasione, la Cisl insieme al Rotary organizza un’iniziativa per non dimenticare e celebrare...

Tavolo tecnico. Picciotto: «Non esiste città metropolitana senza Camera di Commercio»


tavolo-tecnico-picciotto-non-esiste-citta-metropolitana-senza-camera-di-commercio A conclusione del tavolo tecnico, tenutosi nella sala consiliare di Palazzo Zanca per affrontare la questione del futuro della Camera...

Inaugurazione anno giudiziario. I Radicali al Tribunale per chiedere amnistia e indulto


inaugurazione-anno-giudiziario-i-radicali-al-tribunale-per-chiedere-l-amnistia-e-l-indulto Si terrà oggi la cerimonia di inaugurazione dell’anno giudiziario 2015. Proprio in questa occasione, i Radicali saranno dentro e fuori il...

Taglio dei Treni. I sindacati alle Ferrovie: "Non trattiamo riduzioni del servizio"


taglio-dei-treni-i-sindacati-alle-ferrovie-non-trattiamo-riduzioni-del-servizio I sindacati confederali e autonomi Filt Cgil, Fit Cisl, Uilt, Orsa, Fast, Ugl, Sasmant e Uslac, al termine dell'assemblea di ieri alla...

Dissequestro di oltre 400mila euro per l'ex amministratore de "Il detective"


dissequestro-di-oltre-400mila-euro-per-l-ex-amministratore-de-il-detective Il Tribunale del Riesame ha annullato il sequestro di somme e titoli, per un totale di 428 mila euro, che il gip Antonino Genovese aveva...

Pino non Pino. Pino


pino-non-pino-pino Un parto difficile, ma alla fine sta per venire alla luce, probabilmente lunedì, l'assessore più atteso della storia di Palazzo Zanca. Il...

Il 30 Gennaio sciopero dei lavoratori bancari. Lunedì assemblea al Comune


il-30-gennaio-sciopero-dei-lavoratori-bancari-lunedi-assemblea-al-comune A sostegno del diritto al rinnovo del CCNL e contro la decisione unilaterale di ABI di dare disdetta e successiva disapplicazione dei contratti...

Cosap, smentita di Castronovo: "Il Cga non ha sospeso gli avvisi pregressi". Si devono pagare


cosap-smentita-di-castronovo-il-cga-non-ha-sospeso-gli-avvisi-pregressi-si-devono-pagare Con riferimento a recenti notizie di stampa riguardanti una sentenza del C.G.A in merito al  regolamento COSAP, il dirigente il...

riforma-del-catasto-confedilizia-e-possibile-ricorrere-contro-le-decisioni-delle-commissioni-censuarie-locali Nato dall’esigenza di assicurare – almeno sulla carta - un sistema fiscale più equo, trasparente ed orientato alla crescita, il nuovo catasto non censirà più solo i redditi presunti degli immobili ma i anche i valori. Assumeranno un peso sia la localizzazione del fabbricato all’interno dell’area urbana (una via del centro avrà un valore più alto della periferia) che la qualità e la...

20/01/2015 - Invia i tuoi quesiti all'indirizzo confediliziamessina@gmail.com o chiama al n. 090.770835

e-natale-c-e-un-pensierino-per-te Il periodo più bello dell'anno è arrivato. Col cuore traboccante di spirito natalizio, sempre più legati alla tradizione, noi Messinesi viviamo le nostre vecchie e care abitudini... Scendere al centro. Mentre i posti di lavoro e le scuole vengono disertati con sempre maggior anticipo - si vocifera che l'anno prossimo le vacanze inizieranno attorno al giorno di S. Lucia - si esce di casa...

decreto-sblocca-italia-le-nuove-normative-per-acquistare-e-affittare-casa Cari lettori, eccoci ritrovati al consueto appuntamento all’interno della nostra Rubrica Immobiliare. La vostra partecipazione continua a crescere, testimoniandoci nuovi consensi e l’esigenza, sempre più forte, di ricevere informazione e guida pratica, comune a tutti coloro che si approcciano al Mercato Immobiliare odierno, oggi difficile da interpretare. A confondere le idee...

Altre notizie

“Made in Sicily”. Alla Camera di Commercio si promuove il territorio. Incontro con la catanese Sac


made-in-sicily-alla-camera-di-commercio-si-promuove-il-territorio-incontro-con-la-catanese-sac Dopo l’invito rivolto dalla Camera di commercio agli imprenditori del territorio peloritano, durante le festività natalizie,...

Carla Fracci a Messina per la commemorazione della poetessa Maria Luisa Spaziani


carla-fracci-a-messina-per-la-commemorazione-della-poetessa-maria-luisa-spaziani Sarà Carla Fracci, l’ospite d’onore che interverrà alla commemorazione della poetessa e già docente dell’Ateneo peloritano,...

Contro il tetano. Serata dibeneficienza di Confcommercio e Kiwanis


contro-il-tetano-serata-dibeneficienza-di-confcommercio-e-kiwanis Stamane è stata presentata, in una conferenza stampa nella sala ovale di Palazzo Zanca, la serata di beneficienza che si...

Cultura

“Sono Innocente”: il libro di Gaetano Barbera sarà presentato alla ex Chiesa Santa Maria Alemanna


sono-innocente-il-libro-di-gaetano-barbera-sara-presentato-alla-ex-chiesa-santa-maria-alemanna «Perché dopo aver fatto un passo indietro, e forse un altro ancora, bisogna girarsi e guardare avanti». Questa una frase è...

Premio letterario Circe: premiazione a Messina


premio-letterario-circe-premiazione-a-messina Nell'aula Magna dell'istituto Emilio Ainis, il 22 gennaio alle 16.30, si svolgera' la serata di premiazione...

“Regine della scienza” di nuovo in Sicilia. A Capo d’Orlando con la scrittrice Serena Manfrè


regine-della-scienza-di-nuovo-in-sicilia-a-capo-d-orlando-con-la-scrittrice-serena-manfre Torna in Sicilia Regine della scienza (Edizioni Anicia), il testo per ragazzi firmato dalla scrittrice e giornalista Serena...

L'Opinione

Greta e Vanessa, il difetto di essere donne


greta-e-vanessa-il-difetto-di-essere-donne Gravissimo ciò che è accaduto e sta accadendo nel nostro paese in merito alla vicenda di Greta e Vanessa, due ragazze che...

Libera espressione, non libera offesa


libera-espressione-non-libera-offesa Dopo lo sgomento e l’angoscia che tutti ci ha attanagliato, immediatamente dopo i tragici attentati di Parigi, la cui...

Io, alle prese con un "allarme rosso" all'aeroporto di Fiumicino. Cronaca di 120 minuti di terrore


io-alle-prese-con-un-allarme-rosso-all-aeroporto-di-fiumicino-cronaca-di-120-minuti-di-terrore Mercoledì, 14 gennaio 2015, ore 20, aeroporto Leonardo da Vinci, Roma-Fiumicino. Sono a bordo dell'aereo proveniente da...

La scelta incerta di Elio e il "muro" certo di Renato - VIDEO della conferenza stampa


la-scelta-incerta-di-elio-e-il-muro-certo-di-renato Sono tra quelli che non credono alla versione ufficiale. Non credono che Elio Conti Nibali abbia rinunciato all'incarico di...
Coinvolgente derby dello Stretto: dopo otto anni le due squadre rivali tornano a scontrarsi. Grande attesa tra i tifosi, entrati al San Filippo alle 11.30. Tra i titolari, a sorpresa, Grassadonia mette in campo Benvenga e Bortoli. Dopo un minuto Izzillo ci prova da fuori area con una conclusione a giro: il pallone di non molto a lato. Al 6’ ci prova Insigne da posizione defilata, ma il pallone si spegne sull’esterno della rete. Al 13’ provvidenziale Altobello sull’assist di Insigne per Louzada: soltanto corner per gli ospiti dopo il grande spunto del napoletano. Al 20’ sul terzo angolo per gli amaranto, puntuale l’uscita di Iuliano. Ritmi bassi, nessuna delle due squadre vuole scoprirsi. Al 23’ l’estremo difensore peloritano blocca il tentativo da fuori area di Insigne, centrale. Sul fronte opposto Belardi fa lo stesso sull’insidiosa conclusione dalla distanza di un ispirato Izzillo. Ancora uno striscione esposto dai sostenitori peloritani: “Festeggi un centenario inventato, ma al nostro cospetto non hai neanche cantato”. Al 36’ Insigne ruba palla all’altezza del vertice dell’area e conclude di un soffio a lato: come all’andata è il principale protagonista ma il derby per lui resta stregato. Ed al 40’ l’errore viene punito con gli interessi: Bortoli con un tap-in sotto misura porta in vantaggio i peloritani sull’assist al bacio di Ciciretti. Esplode la festa, propiziata dalla seconda fiammata di giornata del romanista. Reggina punita alla prima vera disattenzione da uno dei protagonisti meno attesi alla vigilia: è il bello del calcio. Le squadre vanno al riposo sull’1-0 dopo due minuti di recupero. In avvio di ripresa Cane centra la parte alta della traversa ma a gioco già fermo. Al 2’ è già 2-0: sul corner battuto da Ciciretti il tap-in è di Orlando sulla sponda di testa di Altobello. Quarto centro in stagione per la punta campana, la cui gioia è incontenibile come quella della Curva Sud. Altobello rimedia il primo provvedimento disciplinare del match, per un fallo su Insigne. Ottima la prova di Cane, che non concede davvero nulla a Louzada, peraltro davvero impreciso. La punta viene non a caso richiamata in panchina al 12’, quando gli subentra Viola. Dalla distanza è insidioso Armellino. Subito dopo ancora un cambio per Alberti, che rimpiazza Condemi con il neo-acquisto Gallozzi, ex Matera. Al 19’ Corona, alla prima rete in un derby, chiude definitivamente la contesa, difendendo alla grande il possesso e battendo con un preciso diagonale Belardi. È il tripudio! Settimo centro in stagione per l’intramontabile bomber palermitano, servito in profondità da Damonte. Marcatura celebrata con un abbraccio al figlio, presente a bordo campo, come in occasione di tutti i grandi eventi. Due minuti dopo, in contropiede, Izzillo fallisce di un soffio il possibile poker: il pallone fa la barba al palo. Al 23’ Insigne, ancora lui, manca la possibile rete della bandiera. Poi è Viola impreciso su calcio piazzato dal limite. Alla mezzora Insigne ed Armellino impegnano severamente Iuliano, che però si conferma insuperabile. Al 31’ Ciciretti dribbla un paio di avversari e dal limite dell’area insacca nell’angolino: per lui seconda rete consecutiva e “selfie” sotto la Curva Sud. Il romanista, incontenibile, viene richiamato in panca: lo rimpiazza Donnarumma. Subito dopo Insigne su calcio piazzato salva almeno l’onore, trasformando dal limite con una pregevole parabola che incoccia sul palo alla sinistra di Iuliano. C’è tempo poi soltanto per una nuova vetrina per Sciliberto, che rimpiazza Corona come nel match con il Savoia. Dopo il fischio finale il successo viene celebrato con i tifosi, con la lavagnetta luminosa dei cambi che consacra un 4-1 che è già storico! Il tabellino. ACR Messina – Reggina Calcio 4-1 Marcatori: al 40’ pt Bortoli (M), al 2’ st Orlando (M), al 19’ st Corona (M), al 31’ st Ciciretti (M), al 41′ st Insigne (R). ACR Messina (4-3-3): Iuliano (VK); Cane, Altobello, Stefani, Benvenga; Izzillo, Damonte, Bortoli; Ciciretti (40′ st Donnarumma), Corona (K; 46′ st Sciliberto), Orlando (34′ st Bonanno). In panchina: Berardi, Sciotto, Bellamacina, Giove. Allenatore: Gianluca Grassadonia. Reggina Calcio (4-1-4-1): Belardi; Di Lorenzo (VK), Aronica, Camilleri, Karagounis; Mazzone (36′ st Maimone); Masini, Armellino (K), Condemi (15’ st Gallozzi), Insigne; Louzada (12’ st Viola). In panchina: Kovacsik, Cirillo, Lancia, Ungaro. Allenatore: Roberto Alberti. Arbitro: Giuseppe Cifelli di Campobasso. Guardalinee: Matteo Benedettino di Bologna e Damiano Margani di Latina. Note – Ammoniti: al 9’ st Altobello (M), al 18’ st Aronica (R). Corner: 2-4. Recupero: 2’ pt, 3′ st. Spettatori: oltre 6.000 (5.515 i paganti).

Sport

Lega Pro. Il Messina trionfa nel derby dello Stretto. Straordinario 4 a 1 con la Reggina


lega-pro-il-messina-trionfa-nel-derby-dello-stretto-straordinario-4-a-1-con-la-reggina Coinvolgente derby dello Stretto: dopo otto anni le due squadre rivali tornano a scontrarsi. Grande attesa tra i tifosi, entrati al San Filippo...

Pallavolo-Serie C femminile. Messana Tremonti in forma per la partita contro Jonio Volley


pallavolo-serie-c-femminile-messana-tremonti-in-forma-per-la-partita-contro-jonio-volley Ultima gara del girone di andata per la prima squadra del Messana Tremonti, impegnata nel campionato di serie C di pallavolo. Domenica, fischio...

Pallanuoto-Serie B. Tris di vittorie per il Cus UniMe. Battuto il San Mauro


pallanuoto-serie-b-tris-di-vittorie-per-il-cus-unime-battuto-il-san-mauro Terza vittoria consecutiva ed altri tre punti messi in cassaforte per il Cus UniMe che, nella “vasca” di casa della Cittadella Sportiva...

Basket - Serie A Beko. Domenica, Pistoia- Orlandina. Griccioli: «Pistoia campo ostico, ma non ci faremo sorprendere»


basket-serie-a-beko-domenica-pistoia-orlandina-griccioli-pistoia-campo-ostico-ma-non-ci-faremo-sorprendere Giunti al giro di boa del campionato, l’Orlandina domenica ritroverà Pistoia, in questa occasione in terra toscana. Il campo della Giorgio Tesi...

Calcio a 7 giovanile. “Trofeo del Peloro”: prima edizione ma grande successo


calcio-a-7-giovanile-trofeo-del-peloro-prima-edizione-ma-grande-successo Appena nato fa registrare subito numeri da grande; la prima edizione del “Trofeo del Peloro” di calcio a 7 giovanile, organizzata dal comitato...

Pallavolo-Serie C femminile. Messana Tremonti vince per la quarta volta. Ko Pgs Luce


pallavolo-serie-c-femminile-messana-tremonti-vince-per-la-quarta-volta-ko-pgs-luce Il Messana Tremonti centra la quarta vittoria nel campionato di Prima Divisione e raggiunge in testa alla classifica lo Sport & Freetime...

Calcio a 11- Campionato Aics. Forense e Atletico in testa in classifica


calcio-a-11-campionato-aics-forense-e-atletico-in-testa-in-classifica Il girone di ritorno del campionato provinciale Aics di calcio a 11 è cominciato con una sorpresa. La forsennata corsa della capolista...

Motori. “Sicily Expo Race”: Avenia e Carbone protagonisti della gara


motori-sicily-expo-race-avenia-e-carbone-protagonisti-della-gara Per la prima volta a bordo di una potente Renault New Clio R3C sono subito riusciti a trovare il giusto feeling chiudendo terzi assoluti e...

Logo Normanno

Registrazione Tribunale di Messina n. 6 del 25/06/2002
Direttore responsabile: Patrizia Vita
Redazione: Corso Cavour, 74 - 98122 Messina 
Email: redazione@normanno.com
Pubblicità: pubblicita@normanno.com
Proprietá: Normanno Edizioni SRL Unipersonale
Sede Legale Via dei Verdi n. 33 is. 281 - 98122 MESSINA
Sede Amm. e Redaz. Corso Cavour, 74 – 98122 MESSINA

 

 

Powered by Giuseppe Mangano