Giornata in ricordo delle vittime della mafia, Accorinti al corteo di Libera a Locri

accorinti nuovoEsattamente un anno fa Messina era l’ombelico del mondo dell’antimafia, grazie alla manifestazione di Libera. L’edizione 2017 “Giornata nazionale della memoria e dell’impegno in ricordo delle vittime delle mafie” avrà come fulcro Locri, che ospiterà il corto nazionale dell’associazione guidata da Don Ciotti e vedrà la partecipazione del sindaco Renato Accorinti.

“Antirazzismo, accoglienza, multiculturalità, antimafia, sono temi quanto mai attuali anche nella nostra città, alla luce della sua storia, dei flussi migratori che la interessano, delle diverse comunità che da anni ci vivono e la arricchiscono – riporta un comunicato stampa ufficiale di Palazzo Zanca – Saranno infatti diverse le celebrazioni organizzate sul tutto il territorio nazionale (visionabili nel sitowww.memoriaeimpegno.it), per riportare al centro dell’attenzione questi fenomeni, su iniziativa di istituzioni, associazioni, sindacati e scuole, che vedranno impegnati il sindaco, Renato Accorinti e la giunta comunale. L’assessore alla Pubblica istruzione, Federico Alagna, in vista del duplice appuntamento di domani, intende sottolineare il lavoro fondamentale, in termini di sensibilizzazione e riflessione su questi temi, portato avanti quotidianamente nelle scuole, dai dirigenti scolastici e dai docenti, con la partecipazione degli studenti con le loro famiglie”.

 “Si tratta di un modo – dichiara Alagna – per trasmettere, alla nuova generazione, quei valori posti a fondamento della nostra comunità democratica, quali la lotta alle mafie ed alle discriminazioni razziali”. Anche l’assessore alle Politiche sociali e alle Pari opportunità, Nina Santisi, ha esortato “gli operatori dei Centri di aggregazione giovanile a diffondere valori di giustizia sociale”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *