“Voglio bene a Ylenia, non le avrei mai fatto del male”. Così Alessio risponde al Gip – VIDEO

“Quella mattina ero a casa a dormire. Voglio bene a Ylenia, non le avrei mai fatto del male”. Continua a dichiararsi innocente il 25enne Alessio Mantineo, accusato di aver dato fuoco alla sua ex, Ylenia Grazia Bonavera, alle 6 di domenica mattina. Il giovane questa mattina è stato interrogato dal Gip del Tribunale di Messina durante l’udienza di convalida del fermo.

All’uscita dal carcere di Gazzi il suo avvocato, Salvatore Silvestro, ha ribadito la tesi di Mantineo. “Il ragazzo ha contestato i fatti che gli vengono addebitati, fornendo una ricostruzione precisa di tutti i movimenti di quella notte. L’indiziato continua a manifestare la propria innocenza, ha detto di voler bene a Ylenia e non avrebbe mai fatto una cosa del genere. Quella mattina si trovava in casa a dormire. Sul suo corpo non sono stati ritrovati segni di bruciature o ferite che possano provare la sua presenza a casa della ragazza”.

La decisione del giudice è attesa nella tarda mattinata. Intanto,  la Procura ha depositato nuovi atti a supporto della tesi accusatoria.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *