Gli studenti scendono in piazza per dire “No” alla mafia

mafiaIl Comitato Provinciale degli Studenti Messina porta avanti il progetto di sensibilizzazione per la lotta contro la mafia e domani scenderà in piazza, a partire dalle 9,30, con un corteo in cui saranno coinvolte anche le scuole che hanno aderito, durante l’anno scolastico, ad una serie di incontri con le famiglie delle vittime, in collaborazione con “Libera- Nomi e numeri contro le mafie, Presidio Nino e Ida Agostino“.

Emblematico il proposito che spinge gli studenti a scendere in strada: “Siamo fortemente convinti che di mafie ed antimafie bisognia di parlare assiduamente e quotidianamente, siamo convinti che attraverso la costruzione di una coscienza critica e fedele alla realtà che ci circonda si possa dare avvio a quel lungo processo di crescita culturale che spinga le nuove generazioni ad una mentalità di legalità e giustizia facendo venire a mancare le “nuove leve” utili al proseguimento dell’eredità mafiosa del nostro territorio. Antimafia è, a nostro avviso, nei gesti quotidiani di rifiuto delle ingiustizie come ad esempio il rispetto delle più basilari norme di convivenza civile escludendo dal vivere quotidiano l’idea di poter prevalicare sull’altro per giungere più facilmente ai personali obiettivi, rispetto civico che è forse la cosa che la cultura mafiosa mira più a ledere“.

La partenza è prevista per le 9,30 a Piazza Antonello e seguirà il seguente percorso: Via Cavour-Via T.Cannizzaro-Via C.Battisti-Via Garibaldi ed arrivo a Piazza Unione Europea, dove si terranno una serie di interventi da parte delle associazioni partecipanti.

Aderiscono al corteo:

Consulta Provinciale degli Studenti di Messina

Comitato Addiopizzo Messina

Fondazione Antiusura Padre Pino Puglisi

Libera a Messina – Presidio “Nino e Ida Agostino”

ITIS Verona-Trento Marconi-Majorana

Liceo Archimede

Liceo Maurolico

IPSCT Antonello

Liceo artistico Ernesto Basile

ITN Caio Duilio

ITG Minutoli

ITA Cuppari

Liceo Scientifico Salvatore Quasimodo

Liceo scientifico Seguenza

I.T.E.S Antonio Maria Jaci

Per ulteriori aggiornamenti fare riferimento all’evento Facebook.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *